Anemia Perniciosa, Neuropatia, e Fattore di Castle. Mini-trattato della (dimenticata?) Vitamina B 12

Parte 2 di 3:
Neuropatie da carenza di B 12

La vitamina B12 è necessaria per la formazione e la conservazione della guaina mielinica, la membrana che circonda le cellule nervose e che rende celere la trasmissione dei segnali nervosi.

La “degenerazione combinata subacuta” è una degenerazione progressiva del midollo spinale dovuta a una carenza di vitamina B12. Dove le fibre nervose che controllano il movimento e la sensibilità vengono danneggiate.

Nella degenerazione combinata subacuta, la guaina è danneggiata, causando la degenerazione delle fibre nervose sensoriali e motorie che partono dal midollo spinale.

I sintomi sono subdoli all’inizio e possono manifestarsi anche in assenza di anemia… o con valori di VITAmina B 12 considerati “normali”.

Inizia con una sensazione di debolezza generalizzata.
Sia nelle mani che nei piedi si ha una sensazione di formicolio, punture di spilli e intorpidimento.
Queste sensazioni tendono a essere costanti e ad aggravarsi gradatamente.

Le persone possono non essere in grado di sentire le vibrazioni e possono perdere il senso di dove si trovano gli arti (senso della posizione).
Gli arti sono rigidi, i movimenti diventano impacciati e la deambulazione può diventare difficile.

I riflessi possono diminuire, aumentare o scomparire.
In rari casi si verifica anche una riduzione della vista.

Le persone con questo disturbo diventano irritabili, apatiche, sonnolente, sospettose e confuse. Le loro emozioni possono cambiare rapidamente e in modo imprevedibile…

… Se ci aggiungi i dolori, è molto simile alla Fibromialgia…

… su cui non guasterebbe l’utilizzo di dosi generose di Magnesio Bisglicinato e B12-metilata (giusto per fare diagnosi differenziale dalle Neuropatie Periferiche da carenza) …

Alcuni studi sembrano dimostrare il coinvolgimento della VITAmina B12 anche in alcune delle principali malattie neurologiche “diverse dalla neuropatia da carenza”, come il morbo di Parkinson, la sclerosi multipla, la sclerosi laterale amiotrofica e la malattia di Alzheimer.

Gli esami del sangue possono confermare la carenza di vitamina B12. Eseguendo contemporaneamente la valutazione ematica dei Folati (che può mascherare l’anemia) e dell’Omocisteina.

La vitamina B12 – se somministrata rapidamente (per via per-linguale o mediante iniezione) può portare alla guarigione completa delle malattie neurologiche, se non si è passato troppo il segno.
Ovvero, se qualcuno ha interesse a veder guarire i nostri anziani…

Domattina pubblico la terza parte di questo mini-trattato, una parte soeprendente che parla dei SINTOMI GASTRO-INTESTINALI da carenza di VITAmina B12.

Continua a seguire la pagina, approfondisci gli argomenti che tratto (sitografia in fondo al post) e condividi liberamente ogni cosa che pubblico in quanto è di pubblica utilità.
Perchè la tua salute vale!

Rivoluzione Microbiota Comicost – Dott. Giulio Maria Ranalli – Biologo Nutrizionista – Dott.ssa Greta Venturini – Biologa Nutrizionista – Scuola Microbioma – Studio Medico Orlandini – Nutrizionista Dott.ssa Novella Gerini – Riccardo Cecchetti Osteopata e Fisioterapista – Centro Trabucco Fisioterapia e Benessere – AMIE-Associazione Medici Italiani Evoluzionisti –Medicina di Segnale – Luca Speciani – DietaGIFT

FONTI:
https://www.msdmanuals.com/it-it/professionale/disturbi-nutrizionali/carenza,-dipendenza-e-tossicità-vitaminica/vitamina-b-12#v885038_it

https://www.msdmanuals.com/it-it/casa/disturbi-di-cervello,-midollo-spinale-e-nervi/malattie-del-midollo-spinale/degenerazione-combinata-subacuta

https://www.fondazioneveronesi.it/magazine/i-blog-della-fondazione/il-blog-di-airicerca/la-vitamina-b12-fatti-e-questioni-irrisolte

http://www.medicalsystems.it/wp-content/uploads/2015/10/192.VitB12.pdf