Cioccolato, vino rosso e “Avengers”?

Alimentano il microbiota e prevengono (come minimo!) l’invecchiamento.

Hai mai sentito parlare di Resveratrolo?
È probabile che tu sappia quali benefici derivano da questa molecola.

Quello che probabilmente non sai, è che cacao e vino rosso ne contengono discrete quantità e che questi nutrienti sono utili come “mangime” per i batteri dell’intestino (prebiotici).

Una ricerca di un paio di anni fa (pubblicata sulla rivista BMC Cell Biology) sempre aggiungere magia ai già noti effetti di questi gradevole gustosi alimenti.
Questo studio in particolare mostra che le cellule umane “vecchie” possono essere “ringiovanite” usando “sostanze chimiche simili” al resveratrolo.

Lo studio – basato su precedenti ricerche dell’Università di Exeter – ha dimostrato che certe sostanze non solo hanno fatto apparire più giovani le cellule invecchiare, ma hanno permesso di osservare come riprendevano a dividersi di nuovo, come farebbero naturalmente le giovani cellule.

I ricercatori sono rimasti piuttosto sorpresi dall’enormità dei risultati confermando che gli effetti ringiovanenti sono durati per settimane!
La scoperta potrebbe presto migliorare la salute degli anziani, ed è un primo passo nel cercare di fargli vivere delle vite normali, ma in salute.

E oggigiorno, il cioccolato extra fondente – ovvero la polvere di cacao (meglio se da fave non tostate) – viene utilizzato con buoni risultati in parecchie patologie autoimmuni, non ultima la malattia di Alzheimer.
Con studi recenti e chiari sugli effetti.

Ma dove avevamo detto che si trova il Resveratrolo?
Nella frutta secca, nell’uva, nel vino rosso, nel cacao e in alcuni frutti di bosco.

Ne avevo già ampiamente scritto SU QUESTA PAGINA DI GRATUITA INFORMAZIONE MEDICA E SCIENTIFICA ma tornerò a parlarne, giacché in vacanza con la Dott.ssa Livia Emma – dietista abbiamo trovato un sacco di letteratura recentissima.

Ebbene si, studiamo e leggiamo anche in vacanza 😉

E ne parleremo la prossima settimana a Cena a Roma – davanti ad un bel bicchiere di vino rosso BIO ed ITALIANO – con il Dott. Giulio Maria Ranalli – Biologo Nutrizionista con cui condivido UNA BATTAGLIA DI CIVILTÀ contro dinosauri e tacchini ignoranti.

Per chi ha paura degli “effetti collaterali” – cioè amici e amiche sottoposte a “terrorismo psicologico CHILOCALORICO” – vi ricordo che siete UMANI.
Quindi diverse da una “bomba calorimetrica”.

E che la “scienza vera” ha dimostrato che le CHILOCALORIE sono una BUFALA COLOSSALE.
Tanto che L’OMS raccomanda diete A BASSO INDICE GLICEMICO e BASSO CARICO Glicemico (Dr. Jenkins docet).
E mai fa riferimento alla vecchia concezione cara a coloro che solcano la superficie di questo accogliente pianeta dal paleolitico…

Quindi, TRE CONSIGLI:

      1. MANGIA (cacao extrafondente e frutta secca),
      2. BEVI (vino rosso SICILIANO)
      3. E FUTTITINNI (delle chilocalorie…)

Puoi continuare a seguire QUESTA PAGINA DI INFORMAZIONE GRATUITA, in cui traduco argomenti medici ATTUALI (non quelli di 40 anni fa!) per smontare le “fake news” mediche e le “leggende metropolitane” con letteratura medica recente alla mano.

Può risultare SCOMODA a CERTI individui PERCHÉ RISVEGLIA LE COSCIENZE, ti fa aprire gli occhi su un mondo in rapida Re-evoluzione e ti allena ad occuparti della manutenzione “ordinaria” della TUA SALUTE, lasciando ai MEDICI VERI il lavoro su quella “straordinaria”.

Il mondo sta cambiando.
Devi rimanere ALLERTA e AGGIORNATA/O.

Condividi liberaMente ciò che pubblico perché è di pubblica utilità.
E perché la tua salute vale!

Rivoluzione Microbiota:
Dott. Giulio Maria Ranalli – Biologo Nutrizionista – Dott.ssa Greta Venturini – Biologa Nutrizionista – Scuola Microbioma – Dott.ssa Livia Emma – dietistaStudio Medico Orlandini – Nutrizionista Dott.ssa Novella Gerini – Riccardo Cecchetti Osteopata e Fisioterapista – Centro Trabucco Fisioterapia e Benessere – AMIE-Associazione Medici Italiani Evoluzionisti – Medicina di Segnale – Luca Speciani – DietaGIFT