Coronavirus? Vedo, prevedo e stravedo.

In questi giorni convulsi – con notizie di isolamento di interi paesi, chiusura di scuole ed università, cancellazione di feste pubbliche ed assalto ai supermercati ed alle farmacie – vorrei condividere un paio di notizie strabilianti (o coincidenze impressionanti?) sul virus più noto al mondo.

1) In un libro thriller uscito nel 1981 c’è un chiaro ED INCREDIBILE riferimento a un virus letale creato in laboratorio nella città di Wuhan.

Anzi, un DOPPIO RIFERIMENTO.

🗓️ Uno scienziato cinese di nome Li Chen fuggì negli Stati Uniti, portando una copia su dischetto dell’arma biologica cinese più importante e pericolosa del decennio. La chiamano ‘Wuhan-400’ perché è stata sviluppata nei laboratori vicino alla città di Wuhan ed era il quattrocentesimo ceppo vitale di microorganismi creato presso quel centro di ricerca”.

🗓️ Proseguendo nella lettura, si nota un altro passaggio allarmante: “Intorno al 2020 una grave polmonite si diffonderà in tutto il mondo, in grado di resistere a tutte le cure conosciute”.

🗓️ Praticamente una profezia. A scrivere il romanzo 39 anni fa è stato Dean Koontz, scrittore americano, e il testo si chiama “The Eyes of Darkness”.

2) Secondo quello che risulta a Tgcom24, ben prima dell’epidemia internazionale legata al Coronavirus, poi chiamato Covid-19, ci fu un’esercitazione militare proprio a Wuhan.

🗓️ Le autorità chiesero all’esercito di organizzare per settembre delle operazioni di soccorso simulando un pericolo batteriologico. L’esercitazione fu programmata in vista dei Giochi delle Forze Armate cinesi in programma il mese successivo a Wuhan.

🗓️ Casualmente il nemico da battere fu chiamato “coronavirus”, definizione che, ricordiamolo, riguarda una grossa quantità di virus conosciuti per causare diverse malattie.

🗓️ E qua la coincidenza: due mesi dopo a Wuhan fu registrato il “paziente zero”.

… Agatha Christie dice che:

una coincidenza è una coincidenza, due coincidenze sono due coincidenze, ma tre coincidenze sono un’evidenza... “

Attendiamo quindi la terza…

Riporto – per dovere di cronaca – i link a cui puoi trovare queste notizie:

Profezia Coronavirus, in un libro del 1981 si legge: “Un virus letale da Wuhan”

Coronavirus, quella strana esercitazione militare a Wuhan nel settembre 2019

E per dovere etico e morale, ti invito a essere estremamente responsabile di questi tempi convulsi e confusi.
State all’erta attenti, prudenti… ricordando che sono parecchi i medici ed gli epidemiologi italiani e stranieri che ridimensionano i rischi del Coronavirus rispetto alla normale influenza o rispetto al 49000 morti l’anno che abbiamo in Italia NEGLI Ospedali senza che si sappiano le cause (per non citare i 10.000 morti per antibiotico-resistenza).

La rete ne è piena.
Eccone qualcuno:

🗓️ Il nuovo Coronavirus non è una malattia mortale”, dice il direttore dello Spallanzani  

🗓️ Il primo grande studio sul coronavirus ne conferma la bassa letalità  

🗓️Coronavirus, Biologi: “Onb a disposizione delle istituzioni sanitarie, no chiusura frontiere e quarantene di massa” 

🗓️Il direttore del laboratorio dell’Ospedale Sacco: “Scambiata influenza per pandemia! Mi sembra una follia!”

🗓️ Coronavirus: «Sindrome influenzale, No ad allarmismi». La virologa: «Contagio inevitabile, ora rispettiamo le regole». 

Fai in modo di condividere le informazioni che ritieni più opportune evitando di essere promotore di panico e disinformazione.

Perché la tua salute – LA SALUTE DI TUTTI – vale!

Metodo Cecchetti, Metodo Trabucco, Luca Speciani – DietaGIFT, AMIE-Associazione Medici Italiani Evoluzionisti, Gabriele Prinzi, METABOLICAmENTE