Farmaci inutili e dannosi ? Parliamo di Cardioaspirina, Gastroprotettore e Procinetici.

 

https://www.facebook.com/dottgabrieleprinzi/videos/812660025793222/?v=812660025793222

 

La Cardioaspirina è un farmaco salvavita prescritto da anni a coloro che hanno avuto una Trombosi: Infarto Cardiaco, Ictus Cerebrale o Embolia Polmonare, per esempio.

Il razionale terapeutico per cui si usa?
L’Acido AcetilSalicilico (ASA) si lega irreversibilmente alle piastrine per inibire la loro capacità di “aggregarsi”, azione messa fisiologicamente in pratica per chiudere le ferite di pelle e mucose.
Ecco come la Cardioaspirina riduce il rischio che la trombosi si ripeta.

La sua capacità di inibire le piastrine ha però un rovescio della medaglia, perché le rende incapaci di riparare e chiudere le emorragie, di riparare le ferite che le provocano.
Così, per evitare le Emorragie Gastriche o Duodenali da Cardioaspirina, il Gastroprotettore viene prescritto da protocollo insieme alla Cardioaspirina.

Ed ecco che arrivano i “ma”.
Si c’è un ma, anzi cinque.

  1. Il Gastroprotettore usato troppo a lungo rende lo stomaco incapace di difendersi dai batteri.
    Infatti, riducendo l’acido dello stomaco, riduciamo del 50% il nostro miglior sistema di difesa dai batteri cattivi naturalmente presenti nel cibo.
    Questo predispone alle Infezioni Intestinali (SIBO) e Polmonari.
    (per cui poi servono gli Antibiotici).
  2. Il Gastroprotettore viene prescritto per ridurre la possibilità che vi sia una Emorragia Gastro-Duodenale (organi che corrispondono al 10% della lunghezza del tubo digerente) perché è lì che c’è l’acido gastrico…
    Ma non riduce per nulla la possibilità che ci siano emorragie nell’intestino Tenue, nel Digiuno e nel Colon, che corrispondono al 90% della lunghezza del tubo digerente.
  3. Il Gastroprotettore – come anche i farmaci per il diabete, gli psicofarmaci e le statine – riduce l’assorbimento di Magnesio, Calcio, Ferro e Vitamine del gruppo B e D.
    Ed ecco che si presentano Osteoporosi, Anemia, Astenia, Crampi, carenza di Vitamina D, eccetera.
  4. Il Gastroprotettore rende lo stomaco incapace di digerire normalmente (digestione più difficile, più lenta per effetto “vagolitico”) per cui ai pazienti viene prescritto un Procinetico, farmaco che stimola la digestione, lo svuotamento dello stomaco.

Ma i Procinetici possono causare malattie Cardiovascolari .

Infatti il Comitato per la Farmacovigilanza (PRAC) dell’Agenzia Europea dei Medicinali (EMA) nel 2016 ha rivalutato i medicinali contenenti “domperidone”

È emerso che questi farmaci (detti “Procinetici”) possono causare Aritmia, cioè “battito cardiaco instabile”.
In Italia questi medicinali sono tutti a pagamento (classe C) e devono essere prescritti dal medico (anche se spesso sono venduti senza).

La Cardioaspirina – dicevamo – è un farmaco salvavita, ma spesso viene prescritta a persone che non hanno mai avuto Infarto né Ictus né Embolie. Persone con fattori di rischio per l’infarto, ma che non l’hanno mai avuto (per fortuna).
Si chiama Prevenzione Primaria.

Ieri sera su Presadiretta in Rai un Cardiologo ha finalmente chiarito che la Cardioaspirina in Prevenzione Primaria previene la trombosi in un solo caso su 1500.

Si. Hai capito bene.
Aspetta un momento che te lo riassumo:

  • 😳 ci vogliono 1500 persone che assumono Cardioaspirina per evitare una trombosi…
  • 😳 queste 1500 persone (non robot!) da protocollo devono assumere anche:
  • 😳 il Gastroprotettore, prescritto per evitare Emorragie Gastriche da Cardioaspirina,
  • 😳 il Procinetico (a rischio di Malattie Cardiovascolari) perché prendono un Gastroprotettore e non digeriscono. 

E si devono accollare gli effetti collaterali, a loro spese…

Ma ecco che arriva il piatto forte!

Secondo una ricerca condotta dalla Washington University (pubblicata sulla rivista BMJ Open) l’utilizzo eccessivo del Gastroprotettore sarebbe collegato ad aumentato rischio di morte prematura.

La raccolta dei dati – avvenuta tra il 2006 e il 2008 – ha misurato i tassi di morte fino ai cinque anni successivi dall’arruolamento nello studio…
I ricercatori hanno messo nero su bianco che,

«Ogni cinquecento persone che assumono gli Inibitori di Pompa Protonica per un anno, c’è una persona che muore».

Il rischio di morte è risultato aumentato al crescere dei periodi di terapia, e tra i pazienti che li assumevano pur in assenza di un’indicazione medica specifica . Quindi…
Tre di quei 1500 che assumono la Cardioaspirina in prevenzione primaria…
Per ridurre il rischio di Trombosi di uno solo di loro…
È destinato a morte prematura.

Se lo rapporti ai milioni di consumatori di Gastroprotettori in italia (che rappresentano il 10% della spesa farmaceutica dell’intero 2017!) si traduce in appena poche migliaia di morti l’anno di cui nessuno sa niente, che non finiscono nelle statistiche …

E qui…
Devo fermarmi.

Troppa carne al fuoco, troppi dati, troppi nonsense da una “medicina sintomatica” troppo spesso vittima dei maghi del marketing, dei “protocolli” prescritti da robot a robot, di professionisti in conflitto di interesse che creano o cambiano i protocolli.

Una medicina…
… In cui il sottoscritto non si riconosce più.
Da anni.

Sarebbe uno spergiuro nei confronti di Ippocrate nascondere questi dati…
… Come è uno spergiuro nei confronti di Ippocrate dire che la vitamina D non serve a nulla…
Ma questo è materiale per il post di domattina.

Riflettete, amici della pagina, riflettete…

Se ci ammaliamo cresce il PIL e diminuisce lo SPREAD.
Non c’è un interesse economico nella prevenzione.
Perchè se stiamo tutti bene il “paese Italia” vede calare il fatturato del suo maggior contribuente in termini di PIL e tasse…

Smettiamo di subire diagnosi e terapie sbagliate!
Smettiamo di farci spaventare dai dinosauri, dai media, dai maghi del marketing!

Questa pagina di gratuita divulgazione scientifica e medica (gestita da un “medico delle panze” siculo) traduce dati ed indicazioni scientifiche ed internazionali senza usare supercazzole.
A volte risveglia le coscienze.
A volte ti da l’informazione che ti serve per dare una svolta alla tua vita.

Continua a seguire, approfondendo con i link originali (che Chrome traduce automaticamente in italiano) e condividi liberamente ciò che pubblico perché è di pubblica utilità.
E perché la tua salute vale!

Fonte:

RAI3 – Presadiretta – Malati di farmaci 09/03/2019