Grano e Glifosato? Non solo pane, pasta e pizza

(Articolo de Il Salvagente, link in fondo al post)

Troppo Glifosato nella birra.
Una conferma rispetto alla nostra pubblicazione di agosto scorso (2018) giunge da un test condotto negli Usa e mostra come il 95% DELLE BOTTIGLIE ESAMINATE CONTIENE IL FAMIGERATO ERBICIDA.

I ricercatori hanno analizzato 5 vini (per lo più americani) e 15 birre provenienti da Usa, Asia ed Europa, e di questi 19 contengono tracce di Glifosato, anche nelle bottiglie etichettate come biologiche.

Il gruppo di ricerca ha fatto sapere che ciò non significa che bere questi alcolici sia per forza pericoloso ma CERTAMENTE IL DATO È INEDITO.

La lista è stata pubblicata dalla rivista “Il Salvagente” qui:
https://ilsalvagente.it/2019/03/04/birra-troppo-glifosato-nella-corona-budweiser-heineken-e-nella-cinese-tsingtao/

E qui:
https://ilsalvagente.it/2019/06/09/birra-al-glifosato-in-un-terzo-delle-pils-tedesche-ancora-residui/

La presenza di questo pericoloso erbicida era stata riscontrata in quantità preoccupanti nella pasta che ogni giorno arriva sulle nostre tavole.

Si tratta di una sostanza che può anche portare allo sviluppo di forme tumorali (POTENZIALMENTE TUMORALE) dopo l’allarme dato dai consumatori, un test su 23 pacchi di pasta appartenenti a diversi marchi del settore e svolto dal Salvagente aveva messo in luce i livelli elevati di contaminazione.

Nella birra il glifosato è apparso per la prima volta nel 2016, in piccole quantità era stato trovato in uno studio del Munich Environmental Institute. Probabilmente perché era usato nell’orzo della malta.

I birrifici – commentano da Oekotest – sembrano aver riconosciuto il problema, dato che più della metà dei marchi di Pils analizzati ora sono puliti, compresi i sette marchi che invece ne avevano mostrato tracce nell’indagine di Monaco.

Ma il popolare erbicida accusato di essere POTENZIALMENTE CANCEROGENO dalla AIRC non è di certo sparito, visto che in un terzo delle birre testate è stato rilevato in analisi, anche se con residui estremamente bassi.

Per quanto riguarda GLI EFFETTI CERTI DEL GLIFOSATO SUL MICROBIOTA ne avevamo già scritto qui:
Il Glifosato sembra essere causa di Cancro e danneggia seriamente il Microbiota

Continua a seguire questa pagina e condividi liberamente ogni singolo post che pubblico in quanto è di pubblica utilità.

Perché la tua salute vale!


Rivoluzione Microbiota:

Dott. Giulio Maria Ranalli – Biologo Nutrizionista – Dott.ssa Greta Venturini – Biologa Nutrizionista – Scuola Microbioma – Dott.ssa Livia Emma – dietistaStudio Medico Orlandini – Nutrizionista Dott.ssa Novella Gerini – Riccardo Cecchetti Osteopata e Fisioterapista – Centro Trabucco Fisioterapia e Benessere – AMIE-Associazione Medici Italiani Evoluzionisti – Medicina di Segnale – Luca Speciani – DietaGIFT