Il panino eterno

(Sottotitolo: ma che cacchio mangiamo???)

Siamo davvero alla frutta.
E mangiamo roba GUSTOSISSIMA ma che è SCONOSCIUTA al nostro Microbiota.

Lo conferma la fotografa Sally Davies quando ha deciso di verificare con mano se è vero che i panini McD sono – per così dire – “immortali”.

Fu per questo motivo che nel lontano 10 aprile 2010 si recò al McD più vicino ordinando un bel Happy Meal. 🍔
Senza mangiarlo, l’ha messo sopra un piatto e ha atteso, fotografandolo ogni giorno, con pazienza in attesa della sua decomposizione… fino al 10 Aprile 2016.

Purtroppo per lei, dopo 6 anni, stava ancora attendendo! 🍔
In un qualsiasi prodotto alimentare, la decomposizione è un processo normalissimo: decomposizione, fermentazione e putrefazione.

Un panino che dopo 6 anni ( 2293 giorni) è ancora quasi immacolato, indica solo una cosa:
che non è riconosciuto dai membri del “Regno della Natura”.
Ovvero viene RIFIUTATO dai batteri, gli spazzini della natura, e dalle muffe (che ci stanno lontane).

Additivi, conservanti, aromi e chissà quali alchimie di sintesi sono usate per sfornare LE COSE PIÙ “DELIZIOSE” che il mercato può proporre ai bambini.

E quale genitore può dire di non essere felice se suo figlio è soddisfatto?
E quale chimico non sarebbe felice di un panino che fa impallidire le più avanzate tecniche usate dai mummificatori egiziani?

🍔 Le foto dimostrano che il panino è rimasto intatto nel tempo:

 

Per poterci VENDERE il più gustoso cibo del mondo, qualche sacrificio bisogna farlo.

Ma se i batteri e le muffe non lo mangiano…
Ti sei chiesto a che tipo di “digestione” va incontro nel tuo stomaco?

Se esiste un cibo SECONDO NATURA, i prodotti industriali che DEVONO RESISTERE per mesi sugli scaffali o in frigo… potrebbero essere sconsiderati tali?

Fatti la domanda.
Datti la risposta.

Perché la tua salute vale… ancora oggi.

Guarda le 108 foto e i 3 filmati che riprendono l’esperimento:
 “Davies MacDonalds Happy Meal Project”