Italia zona rossa. Come comportarsi?

Viviamo tempi eccezionali.

E a tutti gli Italiani viene chiesto di fare sforzi – e tenere COMPORTAMENTI – ECCEZIONALI e responsabili.

Per fare in modo che ANCHE QUESTO PASSERÁ.

COME COMPORTARSI, in sintesi?
Ecco le risposte alle domande più frequenti che vengono fuori:

1⃣ Posso uscire di casa per una passeggiata?

SI, MA NON IN LUOGHI AFFOLLATI E SOLO SE NON SI CREA ASSEMBRAMENTO E COMUNQUE TENENDO LE DISTANZE DI ALMENO 1 METRO TRA LE PERSONE, EVITANDO COMUNQUE LA FORMAZIONE DI GRUPPI.

2⃣ Posso andare a fare la spesa in un altro Comune?

NO, LA SPESA DEVE ESSERE EFFETTUATA IN PROSSIMITÁ DELLA RESIDENZA/DOMICILIO QUINDI PRIORITARIAMENTE NEL PROPRIO COMUNE.

3⃣ I ragazzi/bambini/famiglie possono andare al parco?

SI, PURCHÉ I LUOGHI NON SIANO AFFOLLATI E NON SI CREI ASSEMBRAMENTO E COMUNQUE SEMPRE TENENDO LE DISTANZE DI ALMENO 1 METRO TRA LE PERSONE.

4⃣ Posso andare a casa di amici per cena o durante la giornata per motivi diversi da quelli consentiti dal DPCM?

NO, GLI SPOSTAMENTI SONO CONSENTITI SOLO PER MOTIVATE ESIGENZE LAVORATIVE O SITUAZIONI DI NECESSITA’ (es. spesa alimentare) O PER MOTIVI DI SALUTE SECONDO DPCM.

5⃣ Sono un nonno/nonna che deve andare all’interno del Comune o in altro Comune a tenere i nipoti perché i miei figli vanno a lavorare, posso andare?

SI, SPOSTAMENTO CONSENTITO PER NECESSITÁ.

6⃣ Sono un genitore separato, posso andare a prendere mio figlio a casa dell’altro genitore?

SI, SPOSTAMENTO CONSENTITO PER NECESSITÁ.

7⃣ Sono un lavoratore dipendente, posso recarmi sul posto di lavoro?

SI, LO SPOSTAMENTO PER MOTIVI DI LAVORO È CONSENTITO.

8⃣ Sono un artigiano/libero professionista/lavoratore autonomo, posso spostarmi per lavoro?

SI, SPOSTAMENTO CONSENTITO PER ESIGENZE LAVORATIVE – PORTARSI DIETRO AUTOCERTIFICAZIONE/DOCUMENTAZIONE CHE COMPROVI LA NECESSITÁ DELLO SPOSTAMENTO.

9⃣ Sono un libero professionista, posso spostarmi liberamente?

NO, SOLO SE PER COMPROVATE ESIGENZE LAVORATIVE DIMOSTRABILI.

🔟 Ho i genitori anziani da accudire posso recarmi a casa loro?

SI, SPOSTAMENTO CONSENTITO PER NECESSITÁ .

Per quanto riguarda il sottoscritto e i VARI AMBULATORI che faccio in Italia, sono costantemente in contatto coi pazienti e con i colleghi con cui li co-gestisco.

Per coloro che responsabilmente scelgono di restare a casa, stiamo valutando di offrire un servizio di TELE-CONSULENZA via Skype, per andare responsabilmente incontro all’emergenza di questi giorni.

Stiamo anche contattando alcune farmacie-erboristerie in Italia per portare farmaci-integratori a casa dei pazienti, senza spese di spedizione.
Speriamo anche che ci vengano incontro con uno sconto eccezionale, in questo momento di difficoltà per tutti .

Maggiori informazioni più tardi.
Perché mai come oggi la tua salute vale!

Resisti ITALIA!