La frutta secca protegge dalle malattie cardiache. E la Nuova Zelanda batte le chilocalorie 1 a zero

Gabriele Prinzi
sabato 29 agosto 2020


 

La frutta secca ha fatto parte della nostra dieta fin dall'età della pietra e ha fornito all'uomo grassi buoni, Fibre e un certo numero di sostanze nutraceutiche, come vitamina E, Acido Folico, Calcio, Rame, Magnesio, Potassio e Selenio.
Lo so... anche il Nichel ...
Questo... finché qualcuno non si è inventato la favoletta che i grassi fanno male e ha MANIPOLATO IL CONCETTO di Chilocalorie...
Ma a dispetto di chi ci ha ROTTO L'ANIMA dagli anni '60 spaventandoci sull'uso dei grassi ('tacci loro!) LA SCIENZA DIMOSTRA CHE CI SBAGLIAVAMO.
E che il consumo regolare di noci (frutta secca) è associato a una mortalità generale ridotta. E protegge dalle malattie CardioVascolari e da parecchi tumori (Colorettale, Endometrio, Stomaco, Polmone e Pancreas).
Ma come?? - ti starai chiedendo... ... i media, la TV mi dicono di star lontano dai grassi....

"anche il mio DIABETOLOGO e il mio NUTRIZIONISTA dicono che fanno più male della pizza!" E... "anche il mio curante mi ha tolto tutto ciò che è grasso e fritto dalla dieta (lasciandomi però pasta pane e pizza)..."

Il perché? È IGNORANZA GENERALIZZATA. Non perché lo dice il Dott. Prinzi ma i lavori scientifici internazionali e l'OMS.
Perché il problema non è solo Italiano. È medico, è mediatico, è culturale.
Sebbene gli effetti cardioprotettivi - così come l'effetto ipo-colesterolizzante - siano ampiamente provati, l'assunzione di questo supercibo con la dieta è lontana dall'essere ottimale in parecchi paesi. Tra cui Stati Uniti, Europa e Nuova Zelanda. Passando per l'Italia.
Certo... se TUTTI i professionisti della salute lo suggerissero sarebbe tutto più facile.
Lo confermano due studi del 2009 e del 2012, dove i pazienti intervistati si dichiaravano disposti ad aumentare la quota di frutta secca nella dieta se solo glielo avesse consigliato il medico curante o lo specialista.
Ma questi pazienti - ad elevato rischio CardioVascolare o Diabetici - asserivano di non mangiare frutta secca ogni giorno proprio PERCHÉ SCONSIGLIATO DAL MEDICO!
Partendo da questi dati - è per capire come influenzare l'opinione pubblica - ricercatori neozelandesi hanno intervistato 1600 persone scelte a caso (presi dalle liste elettorali) e 1400 professionisti della salute (578 nutrizionisti, 596 medici di base e 266 infermieri).
I risultati? Sconvolgenti!
A meno del 4% degli intervistati era stato consigliato - da un dietista, un medico di famiglia o un infermiere - di aumentare la quota di frutta secca nella dieta.
E a parte i problemi relativi al costo, ad allergie specifiche o a problemi dentali (per la masticazione), la maggior parte degli intervistati concordava su 3 principali deterrenti:
    1. "mi fanno mangiare troppo grasso" (63%)
    2. "mi fanno ingrassare" (76%)
    3. "mi fanno mangiare troppe calorie" (59%)
Peccato che... la ricerca epidemiologica li contraddice! E che le chilocalorie in questo caso NON CONTANO un bel niente.
Infatti i consumatori regolari di frutta secca sono più magri rispetto ai non-consumatori! Altri studi dimostrano invece che l'aggiunta regolare di noci (frutta secca) alla dieta non comporta aumento di peso.
I meccanismi suggeriti?

L'aumento della sazietà, l'aumentato tasso metabolico e l'aumento della perdita di "energia metabolizzabile" nella 💩💩💩 (cacca). 😅

Dato che la paura dell'aumento di peso può scoraggiare le persone dal consumare regolarmente frutta secca, i messaggi che ne devono promuovere l'assunzione dovrebbero includere informazioni precise sulla presenza di tante ricerche che confermano che:

👍L'aggiunta di noci alla dieta non comporta aumento di peso... 👍specialmente quando la frutta secca (non tostata) VIENE usata per sostituire spuntini meno salutari (merendine...succhi di frutta...crackers ...)

Inoltre, è probabile che ci sia BISOGNO DI PIÙ "ISTRUZIONE" rivolta ai professionisti della salute, dati I risultati della ricerca... sulla incapacità della frutta secca di causare aumento di peso.
Visto che segui la pagina... Immagino sia superfluo dirti cosa penso del "sistema operativo" obsoleto di coloro che ancora oggi continuano a seminare confusione (o terrorismo) con le chilocalorie.
E rompono i CABBASISI coi grassi ma ti fanno ingozzare di pane, pasta, pizza e altri carboidrati raffinati (causa di Diabete, Steatosi Epatica, Colite e malattie peggiori).
Ed è superfluo sottolineare che mi batto perché OGNI DIABETOLOGO e ogni REPARTO OSPEDALIERO smettano di misurare con le chilocalorie e finalmente - DOPO 40 ANNI E dopo LE RACCOMANDAZIONI dell'OMS - finalmente MISURINO usando Carico Glicemico ed Insulinico (Dr. Jenkins docet).
Di questo argomento ne ho già abbondanteMente scritto in questa pagina.

Così, approfondisci gli argomenti che ti interessano, continua a seguire la pagina e condividi LiberaMente ogni post che trovi interessante in quanto è di pubblica utilità. Perché la tua salute vale!




Rivoluzione Microbiota:
Dott. Giulio Maria Ranalli – Biologo Nutrizionista – Dott.ssa Greta Venturini – Biologa Nutrizionista – Scuola Microbioma – Dott.ssa Livia Emma – dietistaStudio Medico Orlandini – Nutrizionista Dott.ssa Novella Gerini – Riccardo Cecchetti Osteopata e Fisioterapista – Centro Trabucco Fisioterapia e Benessere – AMIE-Associazione Medici Italiani Evoluzionisti – Medicina di Segnale – Luca Speciani – DietaGIFT
FONTE: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC6138036/

CONDIVIDI LA PAGINA!

METABOLICAMENTE SRL

DOVE OPERIAMO

I professionisti di Metabolicamente operano su tutto il territorio italiano. Verifica le date e i luoghi con le informazioni via email o al numero +39 392 474 7049