Sapevi che il cacao contrasta l'infiammazione e abbassa i trigliceridi?

Gabriele Prinzi
sabato 26 ottobre 2019


 

L'assorbimento dei Flavonoli del Cacao nell'Intestino Tenue è limitato.
E raggiunge il colon dove diventa cibo del Microbiota residente (i batteri "buoni").
I prebiotici rappresentano il "mangime" dei batteri; stimola la loro crescita e i batteri buoni ne vanno letteralmente ghiotti!
In uno studio randomizzato, in doppio cieco, controllato del 2011 è stata valutato il consumo giornaliero di una bevanda a base di cacao per 4 settimane.
Questa bevanda ha aumentato significativamente i Bifidobatteri, e i Lattobacilli e al contempo diminuito significativamente la quantità di Clostridi (batteri cattivissimi che si beccano quelli che assumono Gastroprotettori da anni). Cioè, sono aumentati i batteri buoni, sono diminuiti i batteri cattivi. .
Questi cambiamenti del Microbiota sono anche stati accompagnati da significative riduzioni dei Trigliceridi e dalla riduzione della proteina C-Reattiva (PCR), un indicatore epatico dell’infiammazione sistemica e generalizzata. Ed un indicatore per il rischio di infarti. .
Questo vecchio studio del 2011 mostra, per la prima volta, che il consumo di Flavanoli di Cacao può influenzare in modo significativo il crescita della Microflora Intestinalee che i Lattobacilli riducono il rischio cardiologico! Ma... Il Cacao e il Cioccolato sono due cose diverse...
Anche se molti studi scientifici confermano che il Cacao è cibo Probiotico per i nostri Microbiomi Intestinali, il Cacao non è uguale al Cioccolato, anzi è spesso un ingrediente minore  :(
Gli estratti di Cacao utilizzati nelle ricerche scientifiche però non contengono gli alti livelli di Zucchero e Grasso saturi presenti delle barrette di Cioccolato.
Giacché il nostro Cervello è stato studiato approfonditamente, e le aziende sanno che lo Zucchero crea 8 volte più dipendenza della Cocaina, parecchie aziende usano alte dosi di dolcificanti e grassi proprio per creare dipendenza nei bambini (non solo a loro... ).
Polvere di Cacao senza zucchero o Cioccolato Fondente ad alto contenuto di Cacao (almeno superiore all'85%) sono le alternative più vicine al Cacao utilizzato in questi studi. .
Consumato in moderazione, il Cioccolato favorisce i batteri buoni e in intestino sano. .
Le quantità "scientificamente" più opportune? Dipende molto dallo stato di salute e dalle caratteristiche personali di ciascuno di noi.

Affidati ad un esperto e continua a seguire la pagina. E condividi liberamente ogni singolo post che trovi interessante.

Perché la tua salute vale!




Rivoluzione Microbiota:
Dott. Giulio Maria Ranalli – Biologo Nutrizionista – Dott.ssa Greta Venturini – Biologa Nutrizionista – Scuola Microbioma – Dott.ssa Livia Emma – dietistaStudio Medico Orlandini – Nutrizionista Dott.ssa Novella Gerini – Riccardo Cecchetti Osteopata e Fisioterapista – Centro Trabucco Fisioterapia e Benessere – AMIE-Associazione Medici Italiani Evoluzionisti – Medicina di Segnale – Luca Speciani – DietaGIFT

Vedi altri post del

Anno
Mese

CONDIVIDI LA PAGINA!

METABOLICAMENTE SRL

DOVE OPERIAMO

I professionisti di Metabolicamente operano su tutto il territorio italiano. Verifica le date e i luoghi con le informazioni via email o al numero +39 392 474 7049