Togliere i farmaci inutili e inappropriati?

Si, si può! A Torino il primo ambulatorio che lo fa !

Quasi la metà dei farmaci presenti sul territorio italiano sono inutili. In più, siamo stati drogati e/o rincoglioniti sin dalla nascita nella convinzione che per ogni nostro malanno ci fosse la pillolina magica che toglie il problema.

Finalmente, dopo gli ALLARMI PROVENIENTI dall’America e dalla letteratura internazionale, dopo le LINEE GUIDA che parlavano di DE-prescrizione dei Gastroprotettori e di altri 10 farmaci …
… finalmente queste linee guida arrivano in Italia, ed è nel GRANDE PIEMONTE il primo ambulatorio che si occupa di QUESTO.

Sì cara amica, o caro amico della pagina, gli effetti collaterali dei farmaci più usati in Italia finalmente FANNO NOTIZIA.

Pensa che qualche anno fa una prestigiosa rivista medica internazionale (il British Medical Journal) sospettava che in America la terza causa di morte fosse legata ad “Effetti Iatrogeni”.
Cioè farmaci inutili e prescritti in maniera inappropriata …

Pensiamo, giusto per fare un esempio, ad  Antibiotico, Cortisone e Gastroprotettore, i “tre dell’Ave Maria” – PRESCRITTI A TUTTI, A SPROPOSITO – CHE è da quando siamo piccoli seguendo Carosello che ci rompono gli zebedei (i maghi del marketing alla televisione)
… Ma pensiamo anche al MONDO MEDICO, che a volte apprezza le rivoluzioni farmacologiche a tal punto da SOTTOVALUTARE GLI ALLARMI SUGLI EFFETTI COLLATERALI.

Perché gli effetti collaterali ci sono, eccome!
FARMACO, in greco, vuol dire VELENO…

E non esiste farmaco della “farmacopea tradizionale” che non abbia degli effetti collaterali.
Alcuni dei quali sfruttati come effetti terapeutici.
Altri invece devastanti a breve termine e per brevi durate se USATI MALE, com’è il caso degli Antibiotici ad ampio spettro sul banale mal di gola o peggio nell’influenza…

Quindi, se si è affetti da una patologia cronica per cui non esiste rimedio, e devi prendere un farmaco a vita, devi conoscere gli effetti collaterali noti a livello internazionale;
effetti a breve, medio e lungo termine.

E chi te li può dire se non lo specialista che ti ha prescritto quei farmaci? Perché è un obbligo di legge (consenso informato implicito o specifico) che il tuo specialista ti dica SE FANNO DANNI NOTI E CERTI.

Perché la medicina ufficiale vuole che ci ultra-specializziamo nelle singole banche di competenza?
Per fare un esempio, perché tra gli Ortopedici troverai lo specialista della spalla destra o quello del ginocchio sinistro?
Perché lo Stato può pretendere che tu sia bravissimo in quello che fai.
Senza scuse.
E per questo impone ogni anno che ci si aggiorni con i CORSI ECM (Educazione Continua in Medicina).

Vuole che tu sia costantemente aggiornato sulle revisioni scientifiche, sulle ultime scoperte, sulle linee guida internazionali.
Perché, altrimenti, se non sei aggiornato e non informi il paziente, potresti cadere negli errori di imprudenza o imperizia…
Così, invece, il tuo curante o tu potete cautelarVI rispetto agli effetti collaterali. Prevederlo, riconoscerli e curarli (a spese tue…).

La cosa diventa diversa se pensi che la maggior parte dei farmaci vengono usati per uso sintomatico.
Cioè curano i sintomi.

Ti faccio un esempio che Spiega la medicina sintomatica:

Dato che ti si accende costantemente sul cruscotto della macchina la spia della benzina, e siccome ti da fastidio, chiedi a tuo meccanico di romperla, di staccarla.
Sicuramente la spia della benzina non ti darà più fastidio, ma il problema della carenza di benzina persiste, a cicli, e prima o poi si ripresenterà.
Si ripresenta quando meno te lo aspetti.
E tu ad un certo punto potresti trovarti in mezzo alla strada con la macchina che si spegne, perché senza benzina.
E tu non sai perché….

Ecco che curare il sintomo risulta una strategia tre volte fallimentare:

  1. Perché spegni un segnale di allarme,
  2. perché permetti alla malattia di cronicizzarsi, di andare avanti,
  3. perché poi al “peso” degli effetti collaterali della malattia deve aggiungere “il costo” degli effetti collaterali dei “farmaci sintomatici” che prendi.

…Bello no?

So perfettamente quello che stai pensando. Ti stai domandando:
Ma perché il mio medico non me l’ha mai detto?
Ma perché il mio specialista non me l’ha mai detto?
Ebbene, quello che non ti dicono loro te lo dico io!
Anzi te l’ho già detto più di una volta:

🤬METÀ DEI FARMACI SONO INUTILI

🤬DE-PRESCRIVERE I GASTROPROTETTORI

🤬 OGNI ANNO BUTTIAMO TRE MILIARDI IN FARMACI INUTILI

🤬COME AGISCONO I MAGHI DEL MARKETING

Io e questa PAGINA DI DIVULGAZIONE MEDICA GRATUITA siamo in disaccordo rispetto all’idea della “medicina sintomatica”.
Crediamo che per CURARE UNA MALATTIA vada trovata la causa e curata quella.

So benissimo che con Google è Facebook tutti stiamo diventando maestri in qualcosa, ma in medicina…
Come nella nutrizione…
EVITA I DINOSAURI, che credono ancora alle Chilocalorie oppure ti propongono Cortisone, Antibiotici e Gastroprotettore (I 3 dell’Ave Maria) per qualunque malanno.

Affidati all’esperto.
Evita farmaci inutili.
RISPARMIAMOCI gli effetti collaterali e facciamo risparmiare questi 3 MILIARDI DI EURO allo Stato (che poi ci impone ticket e liste d’attesa bibliche!).

Continua a seguire la pagina.
E condividi liberaMente ogni singolo post
che trovi interessante perché è di pubblica utilità.
E perché la tua salute vale!