Vitamina D. I Pediatri Italiani confermano la carenza mondiale e la necessità di “terapia giornaliera” in età pediatrica.

La vitamina D svolge un RUOLO FONDAMENTALE negli anziani e nelle donne come BASE PER LA TERAPIA dell’Osteopenia e dell’Osteoporosi.
SI CONOSCEVA GIÀ BENISSIMO il suo ruolo per lo sviluppo osseo e nel prevenire malattie come il rachitismo.

Ma adesso vi è la conferma che fa molto di più!

Studi scientifici (neanche tanto recenti) hanno messo in evidenza che è utile anche nella prevenzione di Patologie Autoimmuni e Cardiovascolari.
E nel bambino ha un ruolo protettivo nell’asma e nelle patologie respiratorie.

La terapia con vitamina D – tanto criticata dal Sistema Sanitario Nazionale e falsamente attaccata come “moda” – finalmente viene sdoganata dai medici italiani.
Avverrà al Congresso nazionale Siaip (Società Italiana di Allergologia e Immunologia Pediatrica) in programma a Milano – dal 16 al 18 maggio.

A conferma di tutto ciò che SCRIVO da Tempo i Colleghi sottolineano l’importanza della VITAMINA D sia durante la gravidanza, sia durante L’ALLATTAMENTO AL SENO (anche per la mamma!) sia durante la fase della crescita.

Gli studi su cui verte parte del congresso dimostrano che:

1) neonati con deficit di VITAMINA D hanno maggiori rischi di sviluppare Infezioni Respiratorie e Bronchiolite a tre mesi rispetto ai neonati “sani”, mentre la VITAMINA D è protettiva nei confronti di Tubercolosi, Infezioni all’Orecchio, Faringo-Tonsilliti, eccetera;

2) il deficit di VITAMINA D peggiora il Broncospasmo e richiede maggiore terapia a base di antinfiammatori (cortisone) mentre nei bambini asmatici la supplementazione con VITAMINA D riduce la frequenza degli episodi e favorisce un miglior controllo della malattia.

Parecchie ricerche hanno documentato nel mondo una diffusa insufficienza di vitamina D in ampie fasce della popolazione pediatrica IN TUTTO IL MONDO. In ITALIA, in studi condotti su neonati e bambini in varie città, hanno stimato che questa carenza riguarda mediamente un bambino su 2.

Il 50% della popolazione pediatrica italiana.

QUALI RACCOMANDAZIONI DANNO QUINDI I NEONATOLOGI E I PEDIATRI?

Le società scientifiche (Consensus Sip-Sipps) raccomandano la supplementazione di vitamina D IN TUTTI I BAMBINI NEL PRIMO ANNO DI VITA , qualunque sia il tipo di allattamento (con dosaggi compresi tra le 400 e le 1.000 UI AL GIORNO) in presenza di fattori di rischio di deficit.

E se qualche “diagnosta disinformato” ti ha convinto che la vitamina D è peggio del veleno… che fa venire calcoli renali… che è talmente pericolosa da non doverla prendere più di una o due volte al mese – o peggio ogni morte di Papa (scusa Francesco…)

– Sappi che le STESSE SOCIETÀ SCIENTIFICHE consigliano…

…. La PROFILASSI GIORNALIERA in quel 50% DI BAMBINI E BAMBINE ITALIANE (dai 12 mesi a 18 anni) considerati A RISCHIO: .

😐 Bambini di etnia non caucasica ed elevata pigmentazione, – Bambini SEMPRE CHIUSI A CASA e quindi a ridotta esposizione solare,

😐 Bambini con insufficienza renale o epatite cronica,

🙁 BAMBINI E ADOLESCENTI OBESI (la dose va come minimo raddoppiata), – Bambini affetti da malattie infiammatorie croniche, o malattie autoimmuni come la Celiachia.

Ma… Se fa bene solamente alle ossa… se fa bene solamente una volta al mese… E se è solamente una “moda”… Allora perché Pediatri e Neonatologi ITALIANI ne consigliano l’assunzione giornaliera a partire dal neonato e fino al giovane adolescente?

E perché il vostro Curante o il Pediatra di libera scelta sono ostici (quando non apertamente contrari) a PRESCRIVERE gli esami per valutare la VITAMINA D? O ancora più o meno OSTICI E CONTRARI a farla assumere?

Dopo ciò che hai letto, FATTI LA DOMANDA E DATTI LA RISPOSTA.

E se vuoi vedere in faccia quei “monelli” che criticano l’assunzione di VITAMINA D ritenendola una “moda”, ti consiglio di:

Questa pagina di GRATUITA INFORMAZIONE SCIENTIFICA E MEDICA è apertamente a favore della supplementazione giornaliera della vitamina D, meglio se sotto indicazione di medici preparati a seguire i pazienti.

È parte di un network di professionisti della sanità – Medici, psicologi, nutrizionisti, fisioterapisti, osteopati – che studia L’UNIVERSO UOMO alla luce delle antiche TRADIZIONI IPPOCRATICHE e delle nuove scoperte sul MICROBIOTA, con la specifica finalità di riportare alla gente il diritto e la capacità di OCCUPARSI DELLA MANUTENZIONE ORDINARIA DELLA PROPRIA SALUTE.

Benvenuta/o nella Rivoluzione Microbiota 🙂

Continua a seguire la pagina e condividi liberaMente ogni singolo post che trovi interessante perché è di pubblica utilità.
Perché la tua salute vale!

E alla peggio la vitamina D te la compri tu (parliamo di una terapia che costa pochi euro al mese).

RIVOLUZIONE MICROBIOTA
Dott. Giulio Maria Ranalli – Biologo Nutrizionista – Dott.ssa Greta Venturini – Biologa Nutrizionista – Scuola Microbioma – Studio Medico Orlandini – Nutrizionista Dott.ssa Novella Gerini – Riccardo Cecchetti Osteopata e Fisioterapista – Centro Trabucco Fisioterapia e Benessere – AMIE-Associazione Medici Italiani Evoluzionisti –Medicina di Segnale – Luca Speciani – DietaGIFT

FONTE:

Vitamina D, un tesoretto per i bimbi: combatte anche allergie e infezioni respiratorie